Con il nuovo Credito d’Imposta fino al 45% benefici anche alle imprese agricole e agromeccaniche che adottano tecnologie innovative. Il mondo irriguo protagonista

Transizione 5.0
Transizione digitale ed ecologica 5.0 7

A inizio marzo è stato emanato il decreto legge n.19 che introduce il nuovo Piano Transizione 5.0: 6,3 miliardi di euro (+ 6,4 miliardi previsti dalla legge di bilancio) per la Transizione 5.0, digitale e green, delle aziende nel biennio ’24-’25.

I beneficiari sono (art. 38, comma 2) “tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato e alle stabili organizzazioni nel territorio dello Stato di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito dell’impresa”. In pratica, tutte le imprese possono chiedere di accedere al beneficio.

Ma a cosa sono desinate le agevolazioni?

Agli investimenti in beni materiali e immateriali nuovi, vale a dire – tra gli altri – macchine, attrezzature e software che assicurino un risparmio energetico del 3% dell’unità produttiva oppure del 5% per il processo interessato dall’investimento, sistemi per l’autoproduzione e l’autoconsumo di energia e formazione del personale.

Per richiedere l’accesso al Credito 5.0, e per tutte le comunicazioni successive all’investimento, è necessario inviare una domanda online al Gestore dei Servizi Energetici (GSE).

Maggiori dettagli sono disponibili al sito di Agronotizie.

fotovoltaico 08 irrigazione veneta
Transizione digitale ed ecologica 5.0 8

Mondo irriguo: una grande opportunità

Irrigazione Veneta è entusiasta di sottolineare le opportunità che questo decreto offre. L’incentivo rappresenta un’importante spinta per le aziende agricole e agromeccaniche, permettendo loro di adottare tecnologie innovative e pratiche sostenibili.

Irrigazione Veneta è pronta a supportare i propri clienti nell’implementazione di soluzioni avanzate per l’irrigazione efficiente, contribuendo così a un futuro più sostenibile e tecnologicamente avanzato per il settore agricolo.

Diversi sono, infatti, gli effetti benefici che si possono aprire per le imprese operanti in ambito agricolo a partire dal Credito 5.0:



  • Efficienza operativa e riduzione dell’impatto ambientale: Le aziende possono investire in sistemi di irrigazione smart che ottimizzano l’uso dell’acqua, riducendo gli sprechi e migliorando la resa delle colture. L’automazione e il monitoraggio in tempo reale consentono una gestione più precisa delle risorse. Sistemi di irrigazione a goccia, ad esempio, permettono un uso più efficiente dell’acqua, preservando le risorse idriche.
  • Sostenibilità economica: L’incentivo fiscale riduce il costo iniziale degli investimenti in tecnologia, rendendo più accessibile l’adozione di pratiche sostenibili. Nel lungo termine, l’efficienza operativa si traduce in risparmi significativi sui costi di gestione.
articolo di prova
Transizione digitale ed ecologica 5.0 9

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con i tuoi contatti!